In Attività / Gite

Gite per i centri estivi

by spazio circo

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Durante la giornata i partecipanti verranno suddivisi in gruppi eterogenei per età: 

6-8 anni (I-II-III scuola primaria) 

9-10 anni (IV-V scuola primaria)

11-13 anni (I-II-III secondaria di primo grado) 

Ciascun gruppo dovrà essere formato da massimo 25 persone, compresi gli animatori, che suddivisi equamente sui gruppi parteciperanno alle attività. 

I gruppi, durante la giornata, ruoteranno su diversi laboratori circensi. 

I laboratori e gli orari verranno definiti in base alle esigenze di arrivo e di partenza del gruppo e del numero di partecipanti. 

 

Giornata tipo:   

9.30 – 10.00       Accoglienza e organizzazione in gruppi.

10.00 – 12.30       Laboratori circensi.

12.30 – 13.15       Pausa pranzo – al sacco.

13.30 – 15.30 Ripresa dei Laboratori circensi.

15.30 – 16.00 Saluto finale.

 

I possibili laboratori: 

ﻌLaboratorio “Giochi di Gruppo e Balancing” (tendone, piume di pavone, piatto cinese e sue evoluzioni);

ﻌLaboratorio  “Clown e Acrobatica” (tecniche base di clownerie e fondamenti di acrobatica);

ﻌLaboratorio “Equilibrismo” (Filo teso, rullo, rolla bolla, sfera, pedalò, trampoli a mano e trampoli a gamba, waveboard, monociclo);

ﻌLaboratorio “Acrobalance” (gestione del contatto attraverso le piramidi umane);

ﻌLaboratorio “Giocoleria 1” (fazzoletti, palline, cerchi, clave);

ﻌLaboratorio “Giocoleria 2” (diablo e flower-stick);

ﻌLaboratorio “Giocoleria 3” (kiwido e yo-yo). 

 

….alcune risposte a possibili domande…

 

Ma queste discipline non saranno un po’ troppe e troppo  difficili per i nostri bambini?

I bambini giocano. Nel gioco si scoprono, si sperimentano, si conoscono e apprendono. 

E noi vogliamo che accada proprio questo. Le discipline sono un pretesto e un contesto per giocare…al gioco del circo.  

 

Ma per i miei ragazzi grandi, non saranno troppo giocose queste attività?

Il valore pedagogico di queste discipline non ha età: con le arti circensi si lavora insieme, si impara ad avere fiducia e bisogno l’uno dell’altro e questo crea solidarietà. Si sperimenta l’importanza dell’unicità di ognuno, la tolleranza, la sensibilità verso gli altri, la fiducia in se stessi. E tutto questo avviene spontaneamente, perché molto del lavoro comprende un apprendimento di gruppo.

 

Quali abilità vengono messe in gioco?

Motorie:

Coordinazione (oculo-manuale, visione periferica, ambidestrismo), azione-reazione, equilibrio, forza, agilità.

Psicologiche

Concentrazione, intuito, autostima, controllo dell'emotività, tenacia, creatività, espressività.

Relazionali

Fiducia, collaborazione, contatto, relazione d’aiuto.

 

Dove si svolgeranno le attività?

In caso di bel tempo quasi tutte le attività si svolgeranno all’aperto, nello spazio esterno della struttura. 

Anche per il pranzo è possibile utilizzare la nostra area pic-nic. 

 

E se dovesse piovere?

L’attività si potrà comunque svolgere all’interno. 

 

Abbigliamento?

Ai ragazzi si raccomanda un abbigliamento comodo: tuta e scarpe da ginnastica. 

I bambini e i ragazzi giocano. Nel gioco si scoprono, si sperimentano, si conoscono e apprendono. E noi vogliamo che accada proprio questo. Le discipline sono un pretesto e un contesto per giocare…al gioco del circo